Ogni Avvocato di uno Studio Legale deve informarti su almeno due aspetti legati agli alimenti in fase di divorzio

Sono poche le esperienze nella vita più difficili del termine di un matrimonio, della rottura dei voti fatti davanti all’altare o dalle promesse dichiarate al/alla propria partner ed in molti casi, allontanarsi dal sogno della vita pianificata da te e dal tuo coniuge è molto difficile. Pochissime esperienze di vita sono più stressanti o più complicate, tuttavia, ee stai pensando di divorziare, ci sono alcune cose che devi considerare mentre fai i tuoi pianifichi le tue mosse a tavolino.

Questioni come il sostegno ai figli e le disposizioni di custodia, la separazione delle proprietà acquisite durante il matrimonio e la decisione su eventuali rapporti d’affari sono di solito le prime cose nella mente della maggior parte delle persone che contemplano il divorzio. Ma c’è anche la questione degli alimenti e dovrebbe necessariamente essere considerata prima che il tuo caso giunga in aula di tribunale accompagnato dall’Avvocato del tuo Studio Legale.

Come tutti i civilisti specializzati in questo ambito anche un professionista giovane ma noto nella città di Roma titolare di www.studiolegaleavvocatoepis.it, vuole fare luce su tre aspetti fondamentali da analizzare con cura prima di prendere ogni decisione ed affrettarsi a giungere davanti al giudice.

  1. Fattori che determinano gli alimenti

In primo luogo, ci sono diversi fattori che i tribunali considerano prima di assegnare gli alimenti. Alcuni di questi fattori includono:

  • Il tenore di vita durante il matrimonio
  • La durata del matrimonio
  • Le risorse finanziarie di ogni coniuge
  • La capacità di guadagno di ogni coniuge
  • Il tempo necessario per ricevere l’istruzione o la formazione necessaria per acquisire un’occupazione adeguata

Ci sono molti altri fattori di cui è necessario essere consapevoli prima di prendere una decisione.

  1. Tipologia di Alimentazione

Il secondo punto che dovresti sapere è che ci sono diversi tipi di alimenti che i tribunali possono assegnare. Indipendentemente dal fatto che si può essere in grado di ricevere gli alimenti o se si deve metterli a pagamento, è necessario essere consapevoli dei tipi di alimenti in modo che si può pianificare di conseguenza.

Gli alimenti riabilitativi possono essere assegnati per assistere una parte nello stabilire la capacità di auto-sostegno attraverso la riqualificazione di competenze o credenziali precedenti o l’acquisizione di istruzione, formazione o esperienza lavorativa necessaria per sviluppare adeguate competenze o credenziali occupazionali. Tuttavia, al fine di assegnare alimenti riabilitativi, deve essere presente un piano riabilitativo specifico e definito che deve essere incluso come parte di qualsiasi ordine che assegna l’allimonia riabilitativa.

Gli alimenti di durata possono essere assegnati quando gli alimenti periodici permanenti sono inappropriati. Lo studio legale di un buon avvocato può riferirti che lo scopo degli alimenti di durata è quello di fornire ad una parte, assistenza economica per un determinato periodo di tempo dopo un matrimonio di breve o moderata durata o dopo un matrimonio di lunga durata se non vi è alcuna necessità continua di sostegno in modo permanente.

Gli alimenti permanenti possono essere assegnati per provvedere alle necessità e alle necessità della vita così come sono stati stabiliti durante il matrimonio delle parti per una parte che non ha la capacità finanziaria di soddisfare le sue esigenze e le sue necessità di vita a seguito di una dissoluzione del matrimonio.

Ora ci sono avvertimenti che si dovrebbe essere a conoscenza con ciascuno di questi tipi di alimenti come la loro durata o se o non possono essere modificati.

Avvocato Simone Epis

Studio Legale Avvocato Epis

www.studiolegaleavvocatoepis.it

Linkedin

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.