Come traslocare un pianoforte nella tua nuova abitazione…3 cose da sapere

Il pianoforte è un oggetto di grande valore ed è molto delicato da trasportare durante un trasloco. Chi ne ha in casa uno, sa esattamente quanto può essere difficile muovere queste grandi opere di ingegneria e d’arte.

Vediamo alcuni consigli che si possiamo mettere in atto per muovere un pianoforte verticale più facilmente senza danneggiarlo:

Differenze e nomi dei Pianoforti:

Iniziamo con il distinguere i vari modelli o nomi di pianoforte presenti sul mercato da oltre 500 anni. Ne esistono di due tipologie:

Il pianoforte a coda è probabilmente il sogno di ogni pianista. Andare nel soggiorno di casa propria e trovare quel grande mobile nero lucido ( dai 200 ai 550kg) che ti aspetta e che attende di essere suonato solo da te è un’emozione impagabile.

 

Non tutti però possono permettersi l’acquisto di un  pianoforte a coda, per svariati motivi, ma nonostante ciò non ce da preoccuparsi, ci sono grandi pianisti che sono arrivati al livello avanzato esercitandosi solo su verticali.

Il pianoforte verticale a differenza di quello a coda, ha dimensioni più ridotte e peso inferiore, (dai 100 ai 300kg). Ѐ adatto a chi comincia ma lo è anche per chi è più avanti negli studi. Un pianoforte verticale può pesare da 130 a 300 kg e muovere un carico di questo tipo richiede l’intervento di diverse persone e consigliamo sempre di affidarsi a degli esperti in sgomberi e traslochi ma se volete provare con il fai da te, ecco qualche suggerimento.

 

Spostare un pianoforte da un stanza all’altra

Iniziamo con il vedere come possiamo spostare il nostro pianoforte verticale da un ambiente della nostra casa senza recare danni al pianoforte, e alla nostra casa. Evitate di trascinare il pianoforte direttamente sulla superficie del pavimento, anche se dotato di ruote: è un oggetto molto pesante e potrebbe rovinare i rivestimenti, soprattutto se avete un parquet in casa.

Prima di spostare il vostro pianoforte cercate di alleggerirlo fin dove possibile senza ovviamente danneggiarlo, utilizzate delle vecchie coperte e mettetele sotto i punti di appoggio. A questo punto, fatelo scivolare lentamente sul pavimento insieme alle coperte e portatelo nella nuova stanza.

Fare il trasloco di un pianoforte verticale: no al fai da te!

Abbiamo già visto quanto può essere pesante un pianoforte verticale e sapete bene che un pianoforte è uno strumento delicato per cui consigliamo sempre di affidarvi a una ditta specializzata in trasporto pianoforti. La nostra ditta ha traslocato e spostato con grande successo più di 60 pianoforti verticali. Trasportare un pianoforte, anche se verticale, a braccia con qualche amico è un’impresa, oltre che estremamente faticosa, anche rischiosa, infatti i danni peggiori non sono quelli che potrebbero accadere al mobile, ma alla meccanica interna, delicatissima e con più di mille componenti. Noi vi consigliamo di affidarvi a una ditta specializzata che può in ogni caso garantire e assicurare il trasloco di un oggetto così di valore oltre che economico, spesso anche affettivo.

Quanto costa il trasloco di un pianoforte ?

I fattori che fanno variare il prezzo del trasporto di un pianoforte sono generalmente il piano dove si trova il pianoforte, e dove deve essere traslocato,  il costo e il pregio del pianoforte, e la distanza da percorrere. Il prezzo medio del trasloco di un pianoforte è di circa 250/300€

Visto il valore  economico ed affettivo che questi oggetti hanno, (almeno 1000 euro per un modello base) e le difficoltà che possono nascere nel trasloco fai da te, noi della ditta Di Maria vi consigliamo nuovamente di optare per la scelta di una ditta specializzata, assicuratevi che la ditta possa garantire con un’assicurazione sull’intero valore del pianoforte. 

Leave a Response

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.