Troppo debito, la Cina adesso spaventa i mercati

La situazione del debito cinese comincia a creare qualche apprensione sui mercati. Al punto che Standard & Poor’s ha tolto alla Cina il rating AA-, provocando una chiusura in ribasso dei titoli azionari cinesi. L’indice Shanghai Composite è stato bersagliato di ordini di vendita dal momento che gli investitori hanno liquidato le posizioni a seugito della decisone dell'agenzia di rating. I migliori segnali di trading opzioni binarie gratis hanno puntato tutti sul ribasso. A preoccupare è essenzialmente la preoccupazione forte per l’aumento del ricordo al credito da parte delle aziende.

I guai dell'economia cinese

economia cinese yuanCome sottolinea Standard & Poor’s, il declassamento è frutto di una valutazione riguardo il lungo periodo di forte crescita del ricorso al credito, che ha fatto altresì aumentare i rischi economici e finanziari per la Cina. In sostanza, occorre che l'economia cinese riduca il ricorso alla leva finanziaria nella sua economia. Questo problema a dire il vero non è neppure una novità, ma è scivolato in secondo piano negli ultimi mesi visto che tutti guardavano al prospettato restringimento delle politiche della Fed e della BCE.

Adesso però lo scenario sta cambiando. Dal momento che le intenzioni della Federal Reserve sembrano più chiare, il problema della Cina adesso è di nuovo sotto i riflettori dei trader. E chiaramente anche di quelli che producono i migliori segnali operativi Forex gratuiti. Gli investitori torneranno a concentrarsi sul problema dell'indebitamento eccessivo dell'economia cinese. Questo ha spinto lo yuan alla discesa contro il dollaro nel Forex. La coppia USD/CNY infatti è salita a quota 6,60, piazzando un rialzo del 2,45% dal minimo multi-mensile pari a 6,439. E le previsioni dicono che la situazione dovrebbe farsi nuovamente più pesante per lo yuan, in ragione di un ulteriore probabile declassamento.

Leave a Response

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*