Quali porte scegliere?

Come scegliere le porte per gli interni? Ecco una breve guida per fare luce sulle tipologie di porte

La funzione primaria della porta è dividere gli ambienti e consentire il passaggio da un vano all'altro. La sua scelta non riguarda solo il gusto estetico, ma anche altri fattori, come l'ingombro della stessa e la grandezza del vano. Sceglierla nel modo giusto, quindi, completerà l'arredamento senza perdere le sue caratteristiche funzionali.

Sul mercato sono presenti diverse tipologie di porta che consentono un arredamento armonioso e poco ingombrante. Esse comprendono quattro modelli diversi: a battente, a scorrimento, a soffietto, e bauscolante. 

Porta a battente

Le porte a battente sono le classiche porte ad anta. Ruotano sui cardini in genere verso l'interno del vano, con una spinta a destra o a sinistra e il suo ingombro è pari alla sua stessa larghezza. È costituita da un telaio che comprende anche la maniglia e la serratura.

Porta scorrevole

Anche la porta scorrevole è una scelta molto diffusa, soprattutto per esigenze di spazio. Difatti la caratteristica della porta scorrevole è il minimo ingombro che procura. Possono essere di due categorie: 

  1. Scorrimento esterno: scorre parallelamente alla parete, su binari metallici, occorre quindi avere libera una una porzione di parete uguale alla larghezza dell'anta.
  2. Scorrimento a scomparsa: questo tipo di porte scorrono all'interno della parete, in un'intercapedine in cui è installato un controtelaio dotato di meccanismo scorrevole.

Porta a soffietto o a libretto

Le porte a soffietto o a libretto nascono per chi non ha spazio per le prime categorie che abbiamo visto. L'anta della porta a soffietto si ripiega su se stessa, consentendo il passaggio senza ingombrare il vano. I pannelli pieghevoli di cui è composta l'anta sono agganciati a una guida superiore e due montanti laterali. 

Porta bauscolante

La porta bauscolante si utilizza per lo più quando si tratta di porte di grandi dimensioni che richiederebbero un ingombro e un peso eccessivo da spostare. Il movimento di una porta ad anta basculante o a bilico verticale è determinato da perni superiori e inferiori, che consentono la rotazione della porta sul proprio asse

 

Studio Ungheria – case in costruzione Roma

Leave a Response

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.