Preparazione atletica running: come iniziarla al meglio

Volete iniziare a correre e a prepararvi per quella gara di running che sognate da troppo tempo, ma non sapete da che parte iniziare? Se la risposta è sì, allora siete capitati nel posto giusto: in questa guida vi mostreremo, passo a passo, come iniziare la vostra preparazione atletica con il piede giusto e riducendo anche al minimo le possibilità di commettere errori.

 

Chi ben inizia, è a metà dell'opera: fate un test medico per misurare il vostro valore di atleta

 

Se prima di questo momento non avete mai praticato sport oppure siete dei principianti della corsa, la prima cosa che dovrete fare è quella di contattare il vostro dottore di fiducia e chiedergli di poter effettuare un test medico per misurare il vostro valore di atleta.

 

Molti sottovalutano questo passaggio, ma in realtà è importantissimo, in quanto grazie al test medico potrete vedere quali sono i vostri valori e, successivamente, stabilire un programma di allenamento con un personal trainer della palestra più vicina a voi.

 

Cominciate dalle piccole distanze, poi aumentate gradualmente la difficoltà

 

La Grande Muraglia Cinese non è stata costruita in un giorno, pertanto non partite subito con la maratona! Cominciate piuttosto dalle piccole distanze e dalle strade che non presentano troppe difficoltà, come le vie di campagna o il cortile che si trova sotto casa vostra.

 

Successivamente, con l'aiuto del vostro programma di allenamento, ponetevi un obiettivo realistico e che potete raggiungere, come ad esempio riuscire a correre su una distanza di 10 chilometri.

 

Se siete accompagnati da un personal trainer, cercate di seguire il più possibile i suoi consigli e di non strafare, mentre se invece siete da soli, iniziate a concentrarvi su uno step, poi quando siete pronti passate a quello successivo.

 

Se cercate qualche consiglio in più su come prepararvi al meglio, su www.maratoneitalia.it troverete tanti suggerimenti utili, elaborati da professionisti del settore, che vi permetteranno di raggiungere più facilmente il vostro obiettivo.

 

I tre livelli della corsa: il miglior modo per migliorare la propria resistenza!

 

La corsa non è solo velocità, ma è anche resistenza!

 

Anzi, se non allenasse la resistenza, un atleta non riuscirebbe nemmeno a fare un quarto dei chilometri previsti dalla Maratona di New York 2018!

 

Come possiamo iniziare a lavorare su questo aspetto fondamentale del running?

 

Semplice, attraverso questi step che costituiscono la base dell'allenamento per la corsa:

-Step 1: due minuti di camminata e uno di corsa, da ripetere otto volte.

-Step 2: tre minuti di camminata e due di corsa, da ripetere sei volte.

-Step 3: tre minuti di camminata e quattro di corsa, da ripetere almeno sei volte.

 

Aumentate il ritmo e date lo sprint finale alle vostre performance!

 

Man mano che aumenterete la vostra resistenza, quindi anche la vostra intensità e il vostro sforzo, passerete alla fase cosiddetta finale, dove la camminata fungerà da riscaldamento.

 

Questo non vuol dire che dovrete abbandonarla del tutto, perché un minimo di riscaldamento è indispensabile per evitare il rischio di incorrere in infortuni o in strappi muscolari molto dolorosi.

 

Seguendo questo programma di corsa, con il passare dei giorni e delle settimane, inizierete a vedere sempre di più i vostri progressi. Tuttavia, se volete raggiungere dei traguardi importanti e partecipare anche alle gare, vi ricordiamo che il running, come tutti gli sport, dev'essere associato ad un'alimentazione corretta e ad una buona idratazione.

Leave a Response

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.