LA SEA WATCH DELLA VERGOGNA: MENO MALE CHE NON C’ERANO MINORI!

Non sono gli immigrati ad indignarci ma la Presidente della Commissione Infanzia che, come il Ministro Salvini, continuava a negare la presenza di minori sulla nave. Le istituzioni, in un Paese civile, danno la priorità alla tutela degli “ultimi”, i più deboli.

Anzi, i paesi civili creano Istituzioni volte alla tutela delle fasce più indifese della popolazione. In Italia cosa accade? Il Ministro degli Interni, che si aggira spavaldo come un qualsiasi dittatore sudamericano in divisa, cosa fa? Semplice, tiene in ostaggio 47 poveri disgraziati che scappano da fame, guerre e torture, e per farsi forte, paventa il rischio terrorismo. Oggi invece contesta la tipologia di registrazione della barca: uno yacht sulla carta ma “barcone” per migranti nei fatti. Vorrà per caso chiamare la Guardia di Finanza per fargli fare una multa? Ma non c’è mai limite al peggio.

La Presidente della Commissione parlamentare per l’Infanzia e l’Adolescenza, Licia Ronzulli, come si comporta? L’intima sodale, convinta di essere l’amica di Salvini, perché da segretaria di Silvio Berlusconi riporta informazioni vere o presunte, rassicura a tutti i suoi senatori, nella famosa chat di cui a parlato

Il Tempo qualche giorno fa, tra una minaccia e l’altra, nel giorno in cui la deputata Prestigiacomo ha avuto la sensibilità di salire sulla Sea Watch, scrive: “mi sono informata personalmente che non ci sono minori a bordo”… o al massimo tenendoli in mare diventeranno comunque prima o poi maggiorenni. La stessa cosa dichiara il Ministro Salvini poco dopo “Ringrazio i tre parlamentari. Nei loro video non c’erano ne’ donne ne’ bambini”. Quando pensa di dimettersi la senatrice Ronzulli? Soprattutto dopo aver rilasciato un’intervista al settimanale Chi dove dichiara di prendere il treno ogni sera da Roma per dormire con sua figlia.

E dei bambini sulla nave chi lo raggiunge? Come mai loro non hanno il diritto di riabbracciare i propri cari? Le sue dimissioni e quelle del Ministro Salvini non potranno di certo far dimenticare la loro insensibilità e crudeltà. Ma servirebbero a dimostrare ai propri figli che un buon genitore tende la mano anche al bambino meno fortunato! Un Paese civile, non può tollerare questi comportamenti indegni. Abbiamo da tempo compreso che Salvini e la Ronzulli siano una coppia di fatto… ma ora sono anche una coppia colta sul fatto! VERGOGNA!

Lino Poni

Leave a Response

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.