Come pulire bene gli interni dell’automobile

Pulire bene gli interni della macchina non è difficile, ma può richiedere molto tempo, visto che l'auto, con le sue tasche e i suoi sportelli, è il nascondiglio perfetto per spazzatura di ogni genere.

 

Alcuni automobilisti possono arrivare a pulire l'esterno della macchina almeno una volta a settimana fino a farlo brillare e a trascurare invece gli interni, dato che non sono così esposti alla sporcizia, alla ghiaia e alle bizze del meteo.

 

Tuttavia, di tanto in tanto, è necessario fare anche attenzione alla pulizia degli interni della propria automobile, soprattutto se i bambini sono dei passeggeri abituali oppure, per motivi di lavoro o perché non si ha tempo di fare pranzo, si ha l'abitudine di mangiare all'interno del veicolo e di dimenticarsi della spazzatura.

 

1.Butta via i rifiuti

 

Prima di iniziare a spolverare il cruscotto e a pulire i sedili, rimuovi dalla macchina tutti i rifiuti e gli oggetti indesiderati. Getta tutto in un sacco della spazzatura.

 

2.Pulisci e igienizza il cruscotto

 

Il cruscotto è incline a raccogliere polvere, detriti e impronte digitali, quindi trascorso un po' di tempo potrebbe iniziare a sembrare sbiadito. Passa un aspirapolvere portatile su tutta la superficie, poi applica un prodotto specifico per la pulizia del cruscotto con uno straccio umido, dopodiché risciacqua il tutto con acqua calda.

 

3.Lava i vetri

 

Aiutandoti con uno straccio pulito bagnato in una miscela di acqua calda e sapone liquido oppure utilizzando un foglio di carta da giornale e un detergente per vetri, pulisci i vetri sia all'esterno sia all'interno. Non dimenticare di passare anche lungo il bordo che si trova tra i vetri e il cruscotto, in quanto è proprio lì che si accumula la maggior parte della sporcizia.

 

4.Lava i sedili e le portiere

 

Indipendentemente dal fatto che siano fatti con stoffe economiche o in pelle, anche la pulizia dei sedili è importante: la cosa migliore sarebbe quella di usare un prodotto specifico, ma se non l'hai a disposizione, in alternativa puoi utilizzare una spugna, acqua calda e sapone liquido di Marsiglia.

 

I sedili in pelle invece, proprio perché sono molto più delicati rispetto a quelli in stoffa, devono essere trattati esclusivamente con un prodotto fatto apposta per la pelle e il cuoio, meglio ancora se in crema, dato che è molto più facile da assorbire.

 

5.Passa l'aspirapolvere sui tappetini

 

Adesso che hai lavato tutta la macchina, è arrivato il momento di armarti di aspirapolvere e di rimuovere tutto lo sporco dalle fibre dei tappetini. Un aspirapolvere senza filo potente in questo caso è la scelta più indicata, perché oltre ad aspirare anche il pulviscolo più ostinato, non intralcia né tanto meno ingombra il passaggio con fili di ogni genere.

 

Quando passi l'aspirapolvere sui tappetini, ricordati di non sfregarli in modo eccessivo, altrimenti potresti danneggiare le fibre. Piuttosto utilizza un accessorio come una spazzola morbida, poi rimuovi lo sporco facendo un movimento delicato dall'alto verso il basso.

 

Una volta conclusa l'operazione, dovrai tirare fuori i tappetini dalla macchina e lavarli con acqua calda e un sapone neutro e delicato. Lasciali poi asciugare in un ambiente scuro per impedire che il sole li scolorisca.

 

6.Via i cattivi odori

 

Per concludere, spruzza all'interno della tua macchina un po' di deodorante per auto o, se preferisci una soluzione naturale, un po' di olio essenziale al pino o al rosmarino disciolto in mezzo litro di acqua.

 

A cura di aspirapolveresenzafili.com.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Leave a Response

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.